Einleitung

Donazione

La sua donazione

Donazione

CHF Donazione
L'importo minimo per una donazione è di CHF
Ci contatti se desidera donare un importo superiore: 044 388 26 88
Si è verificato un errore.

Ananda non ha mai perso il sorriso, nemmeno dopo nove interventi.

Il suo nome significa «beatitudine, felicità suprema» e qualcuno potrebbe pensare che sia tutt’altro che calzante, vista la situazione, ma Ananda dimostra a tutti che invece è una scelta azzeccata. È un piccolo raggio di sole che trasmette una gioia e un ottimismo tutt’altro che scontati. Senza farsi mai abbattere, si gode la vita in ogni suo aspetto.

    Pro Infirmis interviene:
  • prestando consulenza sociale e sostegno per le questioni amministrative
  • offrendo consulenza in materia di finanziamento dell’asilo nido e mezzi ausiliari
  • fungendo da piattaforma informativa per tutte le questioni connesse con l’handicap
  • accertando i diritti in fatto di assicurazioni sociali

In un modo tutto suo, la piccola Ananda sprigiona una tale gioia di vivere che è impossibile non esserne contagiati e toccati fino in fondo al cuore. Non c’è emozione più bella che un bambino possa trasmettere. Se poi si conosce la storia di questa bimba di quattro anni, non si può far altro che ammirare stupiti il suo spirito gaio. Ananda ha infatti già nove interventi alle spalle, ha dovuto sopportare grandi dolori e trascorrere innumerevoli giorni in ospedale. E purtroppo non è finita, altre operazioni seguiranno.

Ananda
Il tutore la aiuta a divaricare il pollice
Ananda con la mamma
Patrica B. trasmette alla figlia il suo atteggiamento positivo
«Pro Infirmis mi ha aiutata anche quando l’assicurazione non voleva coprire il costo delle scarpe speciali di Ananda.»
Patricia. B., la mamma di Ananda

Un handicap rarissimo

Ananda ha la rarissima sindrome di Apert, una malattia che provoca deformazioni al volto, alle dita di mani e piedi, saldature precoci delle suture del cranio, disturbi del movimento e altri handicap. «Quando dopo un’operazione è riuscita per la prima volta a muovere il pollice destro, ha chiesto di intervenire al più presto anche sull’altra mano», racconta la mamma.

Il coraggio con cui la figlioletta affronta ogni difficoltà è fonte di continuo stupore per la donna, orgogliosa dell’atteggiamento tutt’altro che scontato della piccola. I genitori con un figlio disabile devono spesso affrontare le questioni più disparate legate alle assicurazioni sociali, ai mezzi ausiliari, alle terapie e alle misure di promovimento. Come la mamma di Ananda, molte persone colpite si rivolgono ai nostri servizi di sostegno, dove trovano le risposte che cercano. La donna apprezza in particolare la semplicità dei contatti ed è felice di poter rivolgersi a noi in qualsiasi momento. Così è stato anche quando si è reso necessario accertare i diritti in fatto di assicurazioni sociali e di avviare le procedure del caso.

Pro Infirmis è diventata una piattaforma informativa irrinunciabile per tutto ciò che riguarda l’handicap di Ananda. In veste di organizzazione privata, dipendiamo dal sostegno dei nostri donatori.

Nella sua breve vita, Ananda ne ha già passate tante.
Ananda con il suo peluche preferito

Service Navigation